Notizie dal territorioVarallo

Varallo: presentata la nuova guida “Arte e fede nelle Chiese di Varallo”

Scritta da Don Damiano Pomi

Libri nuovi, interessanti, ricchi di spunti: in questo periodo l’editoria valsesiana ci riserva molte sorprese. Domenica 19 dicembre a Villa Virginia, sede dell’Unione Montana dei Comuni della Valsesia, è stata presentata una nuova Guida varallese: “Arte e Fede nelle chiese di Varallo”. L’autore, il Professor Don Damiano Pomi, è uno studioso serio e preparato, che ha già scritto monografie sulle principali chiese varallesi, ha indagato sulle devozioni valsesiane, proponendo riflessioni sul complesso rapporto tra Arte e Fede.

L’Assessore alla Cultura dell’Unione Montana, Attilio Ferla, ha portato il saluto del neo Presidente, Francesco Pietrasanta, mentre Nathalie Ricotti rappresentava il Comune di Varallo. Il Parroco, Don Roberto Collarini ha ringraziato tutti coloro che, a vario titolo, hanno creduto in questo innovativo strumento di comunicazione, nato per accompagnare il cammino di un pellegrino in ascesa verso il Sacro Monte.

Monumenti di Fede e di Arte in Varallo, libro curato da Alberto Bossi, Casimiro Debiaggi, Silvia Pizzetta e Stefania Stefani Perrone, fu un’opera fortemente voluta dall’allora Prevosto Don Ercole Scolari, pubblicata nel lontano 1984, in occasione del IV centenario della morte di San Carlo Borromeo e della visita del Pontefice Giovanni Paolo II, composta da otto saggi dedicati alla principali chiese varallesi. Quell’edizione è ormai da tempo ampiamente esaurita e si è sentita la necessità di riprendere ed approfondire gli studi, per creare una nuova agile guida per i varallesi, come invito a conoscere la loro città, per i turisti ed i visitatori, per cogliere la straordinaria realtà di fede e di arte racchiusa nelle chiese di Varallo.

Nessuno meglio del Professor Don Damiano Pomi avrebbe potuto realizzare quest’opera di sintesi, senza sacrificare la complessità e la molteplicità degli edifici sacri varallesi. L’aggiornata e sintetica bibliografia, che completa il volume, è essa stessa una guida ed un incentivo ad approfondire i molti temi trattati.

Il campo di studio è stato circoscritto alle chiese presenti nel territorio della parrocchia che fa capo alla Collegiata di San Gaudenzio, con la sola eccezione della Cappella di Loreto, che appartiene alla Parrocchia di Roccapietra, ma è sempre stata considerata una chiesa varallese, una sorta di porta d’ingresso alla città. E’ stata fatta anche la scelta di includere le chiese scomparse, per non smarrire la memoria di quelle antiche testimonianze di Fede. Ad ogni chiesa viene premessa la storia, cui seguono “Arte e spiritualità” e una serie di “Approfondimenti” dedicati all’agiografia dei santi dedicatari, agli artisti che hanno lasciato traccia della loro arte, a personaggi varallesi importanti che concorsero alla realizzazione delle chiese, e alle Confraternite, che ancora oggi sono vive e presenti a Varallo.

Il progredire degli studi si coglie non solo negli approfondimenti, ma anche attraverso il rinnovato corredo iconografico, che propone le immagini delle opere restaurate, con una nuova leggibilità, oppure foto storiche inedite, che sono motivo di grande interesse.

“L’arte è il veicolo attraverso il quale la Fede ha cercato di raccontare il Mistero”: partendo da queste parole di Papa Francesco, l’autore ha proposto una serie di riflessioni legate alle chiese varallesi, alla loro fruizione ed al messaggio che da secoli trasmettono. Don Damiano ha voluto anche tributare un doveroso omaggio ai fabbriceri ed ai volontari che si prendono cura degli edifici sacri, li mantengono e li rendono fruibili.

Il progetto, la cura grafica ed editoriale sono stati affidati a Miriam Giubertoni, una professionista seria ed accurata, che ha dato il meglio di sé realizzando un volume agile, elegante, completo e riccamente illustrato, pubblicato in occasione del quarantesimo anniversario di fondazione del Centro Libri Punto d’Incontro, Associazione Culturale di volontariato, dipendente dalla Parrocchia, che gestisce stabilmente una libreria da quattro decenni.

La presentazione è stata piacevolmente intercalata da ispirati momenti musicali natalizi, offerti dal maestro Dario Colombo, pianoforte e voce, Ornella Marello al flauto traverso, Federica Colombo voce solista e Michele Colombo, percussioni.

Rosangela Canuto, Presidente del Centro Libri, ha concluso l’interessante pomeriggio ringraziando tutti coloro che hanno collaborato, i valenti musicisti, il numerosissimo pubblico presente che, oltre ad affollare la sala veranda, ha occupato l’ampio atrio centrale, ricordando che, tra le prossime iniziative, ci saranno visite guidate lungo i sei itinerari delineati nella nuova pubblicazione.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button