Notizie dal territorioVarallo

Varallo: Un grande striscione del Centro Diurno Disabili saluta il Giro d’Italia

“FORSA MATAI!: STRISCIONE DEI RAGAZZI DEL CDD PER IL GIRO D’ITALIA”.

“Forsa Matai!”: una scritta nera, in campo rosa, è l’incitamento dei ragazzi del Centro Diurno Disabili di Varallo per i corridori del Giro d’Italia. Uno striscione a cui gli ospiti hanno lavorato con entusiasmo, un messaggio, scritto in dialetto valsesiano, che è anche il leit motiv della loro vita: non mollare mai, anche in tempi così difficili.

Quello striscione l’hanno esposto davanti alla loro sede, in Via D’Adda 6, proprio lungo il percorso del Giro: i ragazzi hanno provato una gioia immensa, ed hanno voluto scattare una foto ricordo tutti insieme, perché lo striscione è il simbolo della loro partecipazione attiva ad un evento storico per la Valsesia. Una partecipazione che i ragazzi del Centro Diurno, grazie ai loro assistenti sempre attivi ed attenti al territorio, non fanno mai mancare: «Le giornate dei nostri ospiti sono impegnate in attività pratiche e coinvolgenti per tutti
spiega il responsabile del centro, Diego Bessi – in questi giorni la realizzazione dello striscione per il Giro ha riempito tutti d’entusiasmo: sono stati i ragazzi stessi a voler incitare gli sportivi con l’augurio tipico del dialetto valsesiano, perché volevano dimostrare il loro grande senso di appartenenza a questa terra».

Il Centro Diurno Disabili è una realtà molto attiva a Varallo: gestito dai Servizi Sociali dell’Unione Montana, ha saputo affrontare l’emergenza sanitaria e, dopo un’accorta ridefinizione dell’uso dei locali secondo le disposizioni sanitarie in vigore, dal settembre 2020 è tornato a garantire assistenza alle famiglie di persone affette da disabilità con dedizione e attenzione: «Oggi finalmente quasi tutti i nostri ospiti convenzionati hanno ricominciato a frequentare la struttura settimanalmente – aggiunge Bessi – a gruppi alternati, rispettando le regole di un adeguato distanziamento sociale. Li accogliamo proponendo loro attività coinvolgenti, che li rendono protagonisti del loro tempo: l’esperienza vissuta in occasione del passaggio del Giro li ha resi davvero felici, e noi con loro».

L’Assessore ai Servizi Sociali dell’Unione Montana, Francesco Nunziata, si è complimentato con Bessi e con tutto il personale del Centro Diurno Disabili: «L’entusiasmo con cui seguono gli ospiti – ha detto – e l’impegno con cui li rendono legati al territorio e consapevoli delle loro potenzialità sono motivo di orgoglio per tutto il nostro gruppo di lavoro, la cui missione è quella di favorire l’inclusione di tutti i soggetti nella società e di sostenere le famiglie nel percorso di vita dei loro cari affetti da disabilità».

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button