Notizie dal territorioVarallo

Varallo: vincitori di Valsesia Musica sezione Pianoforte

La Giuria, composta da Vincenzo Balzani (presidente), Fulvio Bottega, Camilla Marone Bianco, Philippe Raskin e Georgi Trendafiloff, ha ammesso alla finale del concorso, attraverso una selezione online molto severa, sette finalisti, su cinquantasei candidati iscritti, in rappresentanza di ben quindici differenti nazioni (Canada, Cina, Corea del Sud, Estonia, Francia, Giappone, Italia, Polonia, Regno Unito, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan e Ucraina).

Domenica 12 dicembre, in un teatro affollato, sono iniziate a fluire le note, dopo il saluto della Presidente di Valsesia Musica, Franca Scaglia, e il ringraziamento dei finanziatori e dei partners che hanno affiancato l’Associazione nella creazione del montepremi del concorso: Regione Piemonte, Provincia di Vercelli, rappresentata dal Presidente Eraldo Botta, Unione Montana Valsesia, rappresentata dall’assessore alla cultura Attilio Ferla, Città di Varallo, rappresentata dal Sindaco Eraldo Botta, dall’assessore alle politiche sociali Enrica Poletti e dall’assessore alle politiche giovanili Pamela Negri, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, che ha offerto il primo premio di € 8.000, Fondazione Crt, Rotary Club Valsesia e Inner Wheel Valsesia che avevano contribuito al monte premi della sezione per violino e orchestra, Rosanna Gorini Minazzoli per l’offerta del secondo premio di € 3.000 in memoria del marito Pino Minazzoli, Carla e Giulio Armiento per l’offerta del terzo premio di € 1.000 in memoria della figlia Alessandra, Marinella Mazzone Turcotti per l’offerta del premio speciale di € 1.000 dedicato alla memoria del marito Prof. Giovanni Turcotti, la famiglia di Lucia Ferraris per la
donazione in sua memoria e tutti i numerosi aderenti agli “Amici di Valsesia Musica”, “I sette pianisti finalisti quest’anno hanno raggiunto un livello davvero straordinario, proponendo pagine che sono tra le più difficili della letteratura pianistica” ha sottolineato il Maestro Vincenzo Balzani, prima di rendere noto il verdetto della Giuria: “E anche tra le meno eseguite, come le “Sei scene romantiche” di Enrique Granados (1867-1916) di una dolcezza e grazia sorprendenti”.

Questi “magnifici sette”, con alle spalle scuole pianistiche di grande importanza, da veri professionisti del palcoscenico, hanno saputo governare le tensioni, acuite da questi tempi difficili, in cui il Covid manifesta nuovamente la sua presenza nefasta.

Artem Kuznetsov, pianista russo trentunenne e Noah Zhou, ventenne, proveniente da Londra sono stati i due vincitori ex- aequo: il premio è stato consegnato da Eraldo Botta e da Daniela Denicola, Presidente del Comitato CRI di Borgosesia.

Minsung Lee, trentunenne, e Jeongro Park, trentatreenne, entrambi provenienti dalla Corea del Sud, hanno vinto ex-aequo il secondo premio, consegnato da Franca Scaglia e Cristina Minazzoli.

Il terzo premio è stato consegnato dall’Assessore Enrica Poletti al pianista russo ventottenne Sergey Belyavsky.

Marinella Mazzone Turcotti ha consegnato il premio speciale alla più giovane finalista, la taiwanese An-Chi Mai, di diciannove anni.

Il Maestro Balzani, che ha compiuto settant’anni il 10 dicembre, si è commosso ricordando che è legato a Varallo e a Valsesia Musica ormai da quarant’anni: “Come potrei non citare Joseph Robbone ed Ermanno Tiramani che il 28 novembre avrebbe compiuto cento anni, appassionato di lirica, ma che imparò presto ad apprezzare la grande musica che si ascolta in occasione dei nostri concorsi, nei primi anni ospitati a Palazzo dei Musei, ma vorrei ranche icordare il Presidente Guido Crevola e il Consigliere Giorgio Orsolano, recentemente scomparso. La musica è davvero un potente collante della società del quale non potremmo
fare a meno”.

A chiusura di questa edizione il Sindaco di Varallo Eraldo Botta, ha assicurato il più ampio sostegno all’Associazione: “Fare del bene alla Comunità, è una medicina per tutti e noi come amministratori abbiamo il preciso dovere di sostenervi e incoraggiarvi in questa vostra meritoria dedizione all’accrescimento della cultura musicale ed alla promozione dei giovani
btalenti”.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button