“I colori della Zu” : Paola Zunino

Mi chiamo Paola, ho 52 anni e una vita trascorsa a combattere la fibrosi cistica.

La malattia si è portata via mio fratello quando ancora ero bambina e mi ha costretto a fare i conti con terapie quotidiane, ospedali, mancanza di respiro e a trascorrere un’adolescenza e una gioventù con molte limitazioni e con il pensiero di avere i giorni contati e di non poter immaginare progetti per il futuro. Molte delle mie scelte di quel periodo sono state condizionate dalla malattia, allora particolarmente pesante. Grazie alla ricerca scientifica e alle nuove possibilità terapeutiche ciò che temevo non è avvenuto e mi ritrovo oggi ormai più che adulta, ma con l’animo di quella ragazzina che allora non ha potuto esprimersi come avrebbe voluto.

La malattia ha piegato spesso il mio corpo ma mai del tutto la speranza e il mio modo di vedere “a colori”, sensazioni che ho sempre espresso attraverso la passione della pittura: da ragazza dipingendo su pietre e su tessuti, più recentemente su tela, con acrilici e oli. Nei miei quadri amo usare colori decisi e soggetti in cui sia presente qualche ostacolo (la malattia), che però non impedisca di vedere oltre e di sognare a colori.

Così le montagne consentono alla donna tra i papaveri di poter vedere l’orizzonte e prati e fiori colorati, alla ragazza sulla spiaggia di correre con gli aquiloni al vento, al salice piangente di risplendere alla luce del sole con riflessi dai mille colori. Le spiagge e il mare, che adoro, sono spesso visti dall’alto, un po’ irraggiungibili per colpa della malattia che non sempre ci permette di godere appieno ciò che amiamo.

Il mio motto nonché titolo di vari miei lavori è: “anche nel dolore può esserci colore”.

I Colori della Zu

Il 20% dell’eventuale ricavato attraverso la vendita dei miei lavori andrà alla Fondazione. Grazie a chi vorrà aiutarci, in qualunque modo, a sostenere la ricerca che grandi passi avanti ha compiuto negli ultimi tempi e che sta compiendo.

 

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker