Cosa visitarePresentazioni e convegniValsesia

Il Sesia Val Grande Geopark patrimonio Unesco

Riconfermato il riconoscimento

Il Sesia Val Grande Geopark, gestito dall’Associazione Supervulcano Valsesia (che ha preso il nome di Associazione Sesia Val Grande Geopark)  ha ottenuto nel 2017, la conferma di far parte dei Geoparks Unesco.

La “carta verde” così si chiama questo riconoscimento, avrà validità fino al 2021 e viene riconosciuta quando il Geoparco, è riuscito a rispettare le linee guida della gestione ed in taluni casi anche a migliorarla.

Questa importante conferma, che tra l’altro riguarda solo circa un centinaio di siti nel mondo, (in Italia ce ne sono dieci) arriva dopo un’attenta valutazione che viene fatta ogni quattro anni e sostenuta la scorsa estate.

Ma non è tutto! E’ stata anche accettata la richiesta fatta dal Geoparco, di avere un’estensione territoriale, ora infatti, al Sesia Val Grande Geopark, che si estende dal Monte Rosa fino al Lago Maggiore e che comprende i territori della Valsesia, Valsessera, Alto Novarese, Valstrona, Bassa Ossola, Verbano, Val Grande, Val Vigezzo e Val Cannobina, si aggiugono i  territori montani del biellese orientale, le aree di Masserano e Lessona ed infine l’area di Baveno.

Edoardo Dellarole, presidente dell’Associazione Sesia Val Grande Geopark commenta con queste parole la riconferma «La carta verde e l’estensione appena giunte rappresentano motivo di orgoglio e testimonianza di quanto si sia ben operato sul territorio. Allo stesso modo sono di incentivo a crescere e migliorare ancora, perché tanto può essere ancora fatto per sfruttare a pieno il potenziale di questo straordinario sito UNESCO. Le condizioni per raggiungere questo obiettivo ci sono tutte e molte iniziative

Affioramento di appiniti con intrusione di fuso acido. Foto credit Supervulcano.it

sono state già messe in cantiere subito dopo la validazione di agosto, raccogliendo i suggerimenti degli ispettori. Ma la vera sfida sarà riuscire sempre più a lavorare in sinergia tra tutti gli attori del territorio, per la valorizzazione di questo angolo di Piemonte che per altri quattro anni può fregiarsi del distintivo UNESCO». (fonte Piemonte Parchi.it)

Ma tu lo sapevi che parte della Valsesia si trova proprio sopra ad un Supervulcano?

Questo incredibile ritrovamento, (alcuni anni fa) è stato oggetto di approfonditi studi da parte di Silvano Sinigoi, professore di Petrografia all’Università di Trieste  e da James Quick, prorettore della Southern Methodist University di Dallas. Nel 2011 per promuovere questo straordinario caso, si è costituita l’Associazione geoturistica “Supervulcano Valsesia”.
Per approfondire meglio l’argomento, ti invito a leggere la pagina del sito di Supervulcano Valsesia, anche per  capire quali sono le conseguenze degli studi fatti e che si faranno,  grazie alla presenza di Studiosi da tutto il mondo.
Quest’ area geografica è entrata a far parte del: Sesia Val Grande Geopark riconosciuto dall’UNESCO nel  Settembre  2013  e diventato  “UNESCO Global Geoparks” nel novembre 2015.
I principali luoghi dove è possibile vedere rocce di questo Supervulcano, sono a:
  • Dinelli
  • Balmuccia
  • Isola di Vocca
  • Ponte della Gula
  • Aniceti
  • Bocciolaro
  • Crevola
  • Agnona
  • Prato Sesia
Presso l’info point del Supervulcano, fanno bella mostra, rocce ed alcuni oggetti legati al territorio Valsesiano e materiale vario d’ informazione, inoltre l’Associazione, organizza mostre espositive di prodotti dell’artigianato Valsesiano ed è aperto tutti i giorni a Prato Sesia, presso il Centro Commerciale Alla Fonte, mentre a Varallo Sesia in Corso Roma 33, ha da poco aperto un nuovo ufficio. L’Associazione inoltre, organizza con la collaborazione dell’Agenzia Spider Viaggi di Borgosesia, interessanti escursioni, per  meglio approfondire questa incredibile ed interessante scoperta ed allo stesso tempo per apprezzare la cultura, l’arte e la gastronomia della Valsesia.
Rocce in mostra all’Infopoint foto credit Supervulcano.it
Ora hai un motivo in più per visitare la Valsesia!! 
Un SUPERVULCANO ti aspetta!

Tags

Commenta

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker