Bassa ValsesiaEventiPresentazioni e convegni

Piccole Italie

Il nuovo libro dell'On. Enrico Borghi

Venerdì 26 gennaio alle ore 21,00 presso la biblioteca Civica “Rinolfi e Camana” di Prato Sesia, ci sarà la presentazione, a cura della Prof. Simonetta Rossi e con la partecipazione dello stesso scrittore, del libro: “Piccole Italie” scritto dall’On. Enrico Borghi.

 

La presentazione di questo volume vuole essere una riflessione su cosa sia la politica territoriale dopo la fine dell’interventismo statale e la crisi del regionalismo, e su cosa possano rappresentare i territori nella sfida della modernizzazione italiana.

Il libro si inserisce un dibattito tuttora molto attuale  sulla necessità o meno di ridurre il numero degli enti locali di dimensioni più piccole con incentivi a procedere a fusioni e accorpamenti.

In base alle statistiche ci sono luoghi in cui si concentrano opportunità, risorse, servizi e investimenti e aree che invece registrano invecchiamento, povertà e desertificazione. La non sicurezza di certezze nei servizi essenziali: scuola, trasporti, sanità, e senza la possibilità di sviluppo e di conseguente occupazione, hanno il rischio del fallimento. Serve il riequilibrio territoriale e il ruolo delle nostre comunità. Servono politiche che garantiscono il diritto di opzione e la libertà di vita certa. Un libro che ci invita a riflettere sui sistemi territoriali sui quali si alimentano novità e nuovi sistemi sociali.

 “Questo libro – dice l’On. Enrico Borghi – è il frutto di una riflessione sulla politica territoriale e in particolare su cosa possano rappresentare i nostri territori, montani e marginali, nella sfida della modernizzazione italiana. Innovazione dal basso, nuova agricoltura, idee per il rilancio delle Alpi e dell’Appennino, partendo dalle Comunità locali come guardiane del territorio in una funzione nazionale. È questo il paradigma all’interno del quale si muove il libro, dopo un breve excursus storico sulla fine dell’interventismo statale e la crisi del regionalismo. Il messaggio che parte dalle pagine di “Piccole Italie” è positivo: dalle aree interne e montane si ricostruisce l’identità e il senso di comunità di un Paese straordinario e fragile come l’Italia”.

Classe 1967, laurea in scienze politiche, dirigente, Enrico Borghi, deputato,è Presidente dell’Intergruppo Parlamentare per lo Sviluppo della Montagna, ha una ricca esperienza amministrativa: a 25 anni presidente del Parco Naturale dell’Alpe Veglia e dell’Alpe Devero e a 27 Presidente della Comunita’ Montana “Valle Ossola” e Sindaco di Vogogna (sempre rieletto). Presidente di Uncem – Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani dal 2000, vicepresidente Anci dal 2010 al 2013, è stato componente del Comitato delle Regioni in seno all’UE dal 2002 al 2010. Vicepresidente vicario dell’AEM – Associazione Europea Eletti della Montagna, co-fondatore dell’Associazione Mondiale delle Popolazioni di Montagna (APMM) e membro della rete “Alleanza Mondiale per la Montagna” presso la FAO, dal 2004 al 2009 è stato vicepresidente Formez con delega ai progetti internazionali.

c.s. Comune Prato Sesia
Piccole Italie di On. Enrico Borghi
Tags

Commenta

Back to top button
Close