Pensieri e riflessioni di Giovanna SpitaleriSpazio ai lettori

“Un mondo malato” poesia di Giovanna Spitaleri

Per la rubrica “Pensieri e riflessioni” di Giovanna Spitaleri, questa settimana l’autrice ci invia una poesia che dedica a questo difficile momento storico che stiamo vivendo, dove regna confusione mentale e indifferenza, tanto da risultare difficile per lei, potersi fidare del prossimo.

UN MONDO MALATO

Volevo solo dire,
 che non esiste pace in questa terra malata, non esiste cura.
Si odono piagnistei nelle stanze di ogni casa, si ode il lamento di un atroce sofferenza, si esce e si rincasa senza una base .
Un Eterno negato nei cuori di ogni umano, poi l’indifferenza che gela la vita.
Nei sotterranei di una lacrima vi è  una storia.
Celati sentimenti nei poi …
 o  vedremo…
Cuori stanchi di una  sosta senza  riposo.
Confusione mondiale in toto.
Chi t’ama ?
Nessuno essere umano vigila sulla tua anima, nessuna animazione prende il coraggio di andare avanti.
Sono pesanti i giorni  in questi angosciosi tempi, ma rendono il nostro passato un passaggio di tentativi per arrivare al cuore di un Dio Maggiore.
Ti prego…
 Amami Signore♥
©Giovanna Spitaleri


Col termine licenza poetica si intende un errore voluto da parte del poeta, funzionale a rendere il suo componimento più incisivo. L’errore può essere fattuale, grammaticale oppure metrico. (fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_poetica)

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button