Spazio ai lettori

Varallo: si è concluso il 3° Festival Beethoven e i romantici.

Assistere dal vivo ad un concerto di musica classica, rende molto bene l’idea di quanto sia straordinario quello che un insieme di strumenti musicali, anche molto diversi tra loro, possono creare. Piccoli segni sul pentagramma, tocchi leggeri dei tasti di un pianoforte uniti a pizzicati e cavate con l’archetto su un violino o violoncello e ancora a delicati soffi in un clarinetto, creano come per magia delle melodie, che riescono a trasportare l’ascoltatore in un mondo fatto di forti emozioni. Certamente è fondamentale lasciarsi trasportare con totale apertura e serenità d’ascolto, per essere completamente e piacevolmente coinvolti.

Molte di queste emozioni, le ho potute rivivere, ancora una volta, assistendo ad un concerto della terza edizione delfestival Beethoven” che si è tentuo a Varallo Sesia nei giorni scorsi.

Il festival è stato organizzato come sempre sotto l’attenta direzione artistica del Maestro Massimo Giuseppe Bianchi di Musica a Villa Durio (la rassegna musicale che da oltre 20 anni porta a Varallo grandi nomi del panorama cameristico internazionale) in collaborazione con lAss. Musica con le Ali di Carlo Hruby e di Ass. 24/7, Comune di Varallo, Palazzo dei Musei.

Le opere di Beethoven e di altri musicisti del periodo “Romantico” come Mozart, Brahms, Schubert e altri ancora, sono state magistralmente eseguite dal Maestro Massimo Giuseppe Bianchi (pianoforte) che ha accompagnato i talentuosi giovani musicisti Gaia Gaibazzi (clarinetto), Emma Arizza (violino), Giacomo Cardelli (violoncello). Molto applaudita anche l’esibizione del controtenore David Feldman che con la sua voce, nell’ultimo concerto del festival, ha toccato il cuore cantando diverse “folksongs”, opere un pò meno note di Beethoven, ma altrettanto piacevolissime da ascoltare e comunque con una forte impronta delle più note melodie Beethoviane.

Lunghi applausi e richieste di bis (contraccambiate) hanno fatto da cornice a questo festival che vede, ogni anno un pubblico sempre più numeroso e fedele. Varallo, città d’arte della Valsesia, ancora una volta ha offerto un grande evento ai suoi cittadini e a tutti coloro che vogliono fare il pieno di cultura, in ogni sua forma.

Il prossimo appuntamento con la grande musica classica a Varallo Sesia, sarà in autunno con Musica a Villa Durio.

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button