Info utiliValsesia

Morso di vipera

Credo che questo che ti propongo, sia un argomento che con l’arrivo della bella stagione, dove la vita all’aria aperta è cosa piuttosto comune, possa interessarti.
Si tratta dell’incontro ravvicinato con le temute “Vipere” “bisce” e “serpi”.
Comincio col dirti che non tutti i morsi di questi rettili sono estremamente velenosi o addirittura mortali, (parlando di Italia, secondo la statistica si verificano in media 257 morsi da Vipera comune all’anno ma solo 1 risulta mortale e solitamente è dovuto a shock allergico) vero è però, che trovarsi a tu per tu con una vipera o quello che ci sembra essere in quel momento, non è certo cosa da poco… un bello spavento come minimo ce lo prendiamo!!
Ecco perché è molto utile sapere come riconoscerle e cosa è meglio fare in caso di morso, tutto ciò, ci aiuterà a vivere più serenamente le nostre passeggiate o escursioni in mezzo alla natura, tenendo sempre presente che siamo noi gli “invasori” e non le vipere, che in quel momento si trovano nel loro habitat naturale.
La vipera teme l’uomo, in quanto per lei siamo una preda troppo grossa, ecco perché essere morsi è alquanto improbabile a meno che, non venga colta di sorpresa e quindi si spaventi a sua volta, attaccandoci se le siamo tanto vicini. Il morso della vipera, potrebbe anche essere, come nel caso della vipera comune, “a secco” cioè privo di veleno, che lei preferisce tenere per le sue facili prede.
Leggi qui un interessante ed esaustivo articolo, di Angelo Giovinazzo, dove nel suo blog di approfondimento scientifico su funghi e natura, propone un’utile “guida” su questi rettili, infatti ci troverai informazioni dettagliate su tutte le specie presenti in Italia con immagini e descrizioni, i casi nazionali di morsi da vipera, gli habitat e utili consigli come questi ad esempio:
Se per caso vieni morso, cerca di non farti prendere dall’agitazione, lo so che sembra impossibile ma è veramente la cosa migliore per non permettere al veleno di circolare velocemente nel sangue, non succhiare o incidere la zona del morso, al contrario di quello che per anni è stato un consiglio molto diffuso e se non hai con te un siero più che recente o sei certo che sia il giusto antidoto per il tipo di vipera che ti ha morso, meglio non usarlo. Chiama immediatamente soccorso o recati al più vicino ospedale e contatta un centro anti veleno 
In alta Valsesia si possono trovare esemplari di vipera Walser, in bassa Valsesia invece sono più presenti le Aspis e Marasso
vipera Walser, foto di Mauro Fanelli
lo sai che i rettili sono sordi? Non sentono la voce e nemmeno i fischi, ecco perché è sempre bene battere sul terreno, provocando delle vibrazioni che loro percepiranno, per avvertirli della tua presenza.
Vipera aspis dai colori più scuri foto credit di Grégoire Meier

In questo interessante ed esaustivo articolo, Angelo Giovinazzo, nel suo blog di approfondimento scientifico su funghi e natura, propone un’utile “guida” su questi rettili, dove troverai informazioni dettagliate su tutte le specie presenti in Italia con immagini e descrizioni, i casi nazionali di morsi da vipera, gli habitat e utili consigli.

 

Tags

Commenta

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker