Reportage eventi

Varallo Sesia: presentato il volume sulla Banda musicale

Domenica 11 novembre, nella Sala Conferenze della Biblioteca, è stato presentato il libro: “Banda Musicale Città di Varallo, 1818 – 2018. La storia del Bicentenario”, scritto dal Presidente Mario Dealberto.

L’assessore Alessandro Dealberto, che ha suonato cinque anni in Banda e poi l’ha abbandonata per motivi di lavoro, essendosi trasferito a Milano, ha definito questa ricerca “enciclopedica”, così come lo era stata la mostra allestita per il bicentenario nelle sale di Palazzo D’Adda. Tra il numeroso pubblico c’era anche il Vice Parroco, Don Graziano, che sarà un futuro allievo della Banda.

Il Maestro Dario Colombo ha sottolineato l’importanza dell’insegnamento bandistico che si traduce in un servizio alla nostra società:Scorrere questo libro per me è stato come sfogliare gli anni della mia vita, riandare indietro nel tempo a quando conobbi il Maestro Brignola, che considero un padre musicale morale, dal quale ho ereditato la bacchetta. Ho ripercorso i momenti di collaborazione con altre bande, inseriti in un itinerario di costante crescita. I nuovi repertori, sempre più impegnativi, che spaziano dal sinfonico al pop e al rock, chiedono ai Maestri di essere sempre più preparati per andare incontro anche alle mutate esigenze del pubblico. I musici preferiscono suonare piuttosto che parlare e Mario in modo particolare, ma è stato davvero infaticabile e determinato nel costruire questo monumento alla Banda Musicale Città di Varallo”.

L’autore ha ricordato

come il libro sia stato idealmente dedicato ai musici che non ci sono più, in particolare a suo padre e a suo zio: “Coloro che mi hanno instillato l’amore per la musica”. Mario Dealberto è stato arricchito da questa esperienza: “Scrivendo ho anche imparato la storia della mia Città, ed accresciuto l’orgoglio di portarla in giro per l’Italia e anche all’estero”.
Parlando del libro sono emerse le figure dei Maestri più importanti, dal primo, Giuseppe Sianesi, che lasciò la sua firma sul leggio dell’organo settecentesco della chiesa di San Giacomo, a Zeffirino Longhetti, a Brignola, fino all’attuale Maestro.
La prima donna a entrare in Banda fu Emanuela Dealberto nel 1983, da allora molte altre hanno seguito e contribuiscono a mantenere ancora più unita la Banda, anche se per le donne suonare in Banda è un ulteriore impegno, che si assomma alla famiglia e al lavoro. “Il nostro ruolo è quello di avvicinare le persone alla musica, molte poi se ne andranno, ma la soddisfazione è quella di aver lasciato qualcosa nei loro cuori”: queste parole del Maestro Colombo hanno davvero coronato la conclusione di anni di ricerca e di impegno.

Molta commozione da parte del Presidente, sciolta dai numerosi applausi, premessa di buon auspicio in vista del 17 novembre, con il tradizionale Concerto di Santa Cecilia al Teatro civico di Varallo.

Guarda tutto

Commenta

Close