Notizie dal territorioRovasenda

Anche a Rovasenda una “panchina Rosa” della LILT

Domenica 23 ottobre, a Rovasenda, lungo il viale intitolato al Cavalier Bayardo, è stata inaugurata la “panchina rosa” della LILT, Lega Italiana per la lotta contro i tumori, per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.

La Fiduciaria locale della LILT, Rita Avvenengo Ducca Corradino, dopo la richiesta ufficiale inviata dalla LILT nazionale, si è occupata dell’attivazione in loco dell’importante iniziativa, chiedendo la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e del pievano Don Cristiano Formaggio: “Dal 1995 sono Fiduciaria Lilt a Rovasenda, ma la mia collaborazione attiva risale al 1987, quando fui coinvolta dall’allora referente Dario Pansarasa. Come donna mi sento particolarmente coinvolta sul tema della prevenzione del tumore mammario, cui la Lilt dedica ogni anno l’ottobre rosa, attivando iniziative e manifestazioni sul territorio nazionale, regionale, provinciale e attraverso i Fiduciariati locali. Lasciare un segno tangibile e duraturo nel nostro paese è uno dei modi scelti per trasmettere l’importante messaggio: una panchina è un luogo di sosta, di riposo, ma anche per dialogare e confrontare esperienze”.

Al termine della celebrazione della Messa domenicale, il Parroco, Don Cristiano, ha invitato tutti a recarsi in corteo nel luogo dove è stata posizionata la panchina, e, dopo il discorso della Fiduciaria LILT, Rita Avvenengo Ducca Corradino, e del Sindaco, Gian Paolo Baietti, c’è stata la benedizione.

Tra i molti presenti sono state distribuiti i nastri rosa, che simboleggiano l’adesione alla campagna LILT e materiale informativo sulla prevenzione, raccogliendo offerte che saranno utilizzate per finanziare i programmi di prevenzione sul territorio.

Guarda tutto

Guarda altre notizie

Lascia il tuo commento

Back to top button